Navigazione veloce

GRANDE ADESIONE AI CORSI SERALE CPIA

COMUNICATO STAMPA

N.9 del 15 settembre 2017


I nuovi corsi sono già partiti, c’è ancora tempo per le iscrizioni

Sant’Agata Militello – Un’occasione da cogliere al volo e chi ha potuto non ha perso tempo per iscriversi ai corsi “serali” (percorsi di istruzione di secondo livello) dell’ITET “ G. Tomasi di Lampedusa”. Sono già 29 gli alunni ammessi alle lezioni dei primo periodo, ma a breve potrebbero aggiungersi altri compagni di classe. Il messaggio è chiaro: non è mai troppo tardi per imparare ed ottenere un diploma, anche distanza di anni dall’ultimo giorno sui banchi di scuola. Lavoratori, casalinghe, giovani e adulti di ogni età tornano a scuola, nelle ore pomeridiane, nelle aule dell’Itet nella sua articolazione CAT (Costruzione, Ambiente e Territorio). Il coordinatore dei corsi è il prof. Antonino Macula, il quale già mostra grande soddisfazione per i risultati raggiunti lo scorso anno.
Prof. Macula, il gran numero di iscritti è il risultato anche del buon lavoro dello scorso anno.
“Agli alunni abbiamo fornito insegnanti e aule idonei per avviare con loro un nuovo percorso, per alcuni di loro interrotto diversi anni fa. Hanno ripreso concetti e riflessioni che hanno contributo alla loro formazione, in un clima sempre piacevole di lavoro attento e scrupoloso. Per loro sono previsti dei patti formativi ed unità didattiche personalizzate e concertate per lo sviluppo delle competenze individuate dalle circolari e decreti ministeriali”.
Chi può partecipare?
“Ai corsi, incardinati presso l’ITET “Tomasi di Lampedusa” e coordinati in rete in ambito provinciale dal CPIA (Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti), possono iscriversi gli adulti, pur stranieri, che sono in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione e che intendono conseguire il titolo di studio conclusivo del secondo ciclo di istruzione. I giovani, che hanno compiuto i 16 anni di età e che, in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione, dimostrano di non poter frequentare i corsi diurni, ad esempio per motivi di lavoro”
Quali sono i percorsi?
“I percorsi di istruzione sono finalizzati al conseguimento del diploma di istruzione tecnica, CAT, (Costruzione, Ambiente e Territorio), Geometra, per intenderci”.
Che significa articolazione in tre periodi?
“In sintesi, significa che il primo periodo è finalizzato all’acquisizione della certificazione necessaria per l’ammissione al secondo biennio dei percorsi degli istituti tecnici o professionali, in relazione all’indirizzo scelto dallo studente. Il secondo periodo didattico permette l’acquisizione della certificazione necessaria per l’ammissione all’ultimo anno dei percorsi degli istituti tecnici. Il completamento del terzo anno consegna il diploma di istruzione tecnica CAT (Geometra)”.
Quanto durano i corsi?
“I percorsi di secondo livello prevedono, rispettivamente, un orario complessivo pari al 70 per cento di quello previsto dai corrispondenti ordinamenti. Per tutti gli iscritti è possibile stabilire un patto formativo personalizzato”
Ci sono testi adottati, gli iscritti devono acquistare dei libri?
“Non necessariamente. Ogni docente mette a disposizione del materiale di studio utilizzando delle piattaforme digitali. Creiamo un ambiente di studio in cui tutti gli iscritti hanno la possibilità di trovare gli argomenti trattati in classe. L’obiettivo è quello di mettere a regime la possibilità da parte degli allievi di accedere alle “classrooms”, ossia classi virtuali in cui si dispone di materiale di studio e di altri interessanti ed efficaci strumenti didattici. Ciò consente peraltro di ottemperare ad un preciso indirizzo ministeriale che da la possibilità agli allievi dei corsi di secondo livello di fruire dell’istruzione “a distanza” per un massimo del 20 % del monte ore previsto nel rispettivo patto formativo”.
Qual è il termine delle iscrizioni?
“Le iscrizioni devono essere presentate entro il 15 ottobre, presso la segreteria dell’ITET, che provvederà, una volta sottoscritto il patto formativo, alla registrazione dell’allievo al SIDI (il sistema informativo del MIUR)”.

L’Ufficio Stampa

  • Condividi questo post su Facebook