Navigazione veloce

ITET, PREMIATE DUE ALUNNE AL CONCORSO ”UN ABITO IN CHIAVE DI VIOLINO” AL PALAZZO CUPANE

Le realizzazioni di Valentina Mollica e Nicoletta Levanto sul podio della manifestazione di moda

Mirto – Una incetta di premi per gli alunni dell’ITET Tomasi di Lampedusa di Sant’Agata Militello al concorso “Un abito in chiave di Violino” premio “Giovani Talenti”. Gli studenti dell’articolazione Sistema Moda hanno partecipato insieme alla School Mode e Le Grand Chic di Messina alla kermesse organizzata al Palazzo Cupane di Mirto, Museo del costume e della moda siciliana. I 17 alunni hanno sottoposto i loro bozzetti e realizzazioni al giudizio di una competente giuria tecnica composta tra gli altri da Salvatore Ferina ( presidente del distretto tessile Mytos) e Filippo Miracula (fondatore e amministratore della Sartoria San Lorenzo), dal Pippo Miraudo (Presidente del Palazzo Cupane e il museo della moda e del costume siciliano), che ha insignito del primo premio la studentessa Valentina Mollica della 2ASM e del terzo posto Nicoletta Levanto iscritta al 1ASM. Alla presenza della dirigente scolastica Antonella Emanuele e del sindaco di Mirto Maurizio Zingales, le realizzazioni hanno sfilato, con un suggestivo accompagnamento di violino, a coronamento di settimane di preparazione ad una occasione di crescita didattica di esperienza dal contenuto competitivo e di confronto di tecniche e di passione per la moda. Inoltre gli alunni hanno dovuto affrontare una prova di Drapping usando la mussola di cotone. Il confronto è stato quanto mai serrato, infatti i ragazzi dell’Itet si sono misurati con fashion designer con maggiore esperienza, in quanto appartenenti a scuole di formazione universitaria. Oltre ai due alunni premiati, molto apprezzati sono stati i lavori presentati da Carlo Castelli (3A Calzature e Moda), di Lorena Casella e Sayari Seryn ( 2A Sistema Moda) Grande soddisfazione dunque per l’ITET e soprattutto per le docenti Francesca Mandalà, Domenica Spitaleri e Laura Barbera che in queste settimane hanno preparato i ragazzi al concorso con ben 5 abiti cuciti. Siamo veramente entusiasti – dice la prof.ssa Mandalà – di aver raggiunto ottimi risultati e orgogliosi dei nostri ragazzi, che hanno dimostrato che con entusiasmo e voglia di imparare si possono raggiungere importanti obiettivi.

L’Ufficio Stampa

  • Condividi questo post su Facebook