Navigazione veloce

Primo campus meeting del progetto Erasmus + KA 2 “(Un-)employed in Europe”.

Dal 04 al 10 dicembre, si è svolto in Germania, nella città di Wuppertal, il primo campus meeting del progetto Erasmus + KA 2 “(Un-)employed in Europe”. All’incontro hanno preso parte sei studentesse dell’I.T.E.T. G. Tomasi di Lampedusa di Sant’Agata di Militello, accompagnate dai docenti Antonina Piscitello e Benedetto Iraci, referente del progetto, assieme agli studenti della scuola coordinatrice tedesca Berufskolleg Werther Brucke in Wuppertal e il Lincoln College in Lincoln, Inghilterra.
Durante le sessioni di lavoro, la delegazione siciliana ha presentato il business plan di due aziende virtuali legate al territorio, affrontando anche i problemi dell’impatto ambientale. Le imprese virtuali, predisposte dalle alunne siciliane, in coerenza con gli indirizzi di studio e con le risorse naturali tipiche del territorio, hanno riguardato due compagnie di servizi: Fit and Eat (un ristorante – caffè i cui prodotti principali sono gli agrumi) e Sicilygo (un’agenzia turistica on line con lo scopo di promuovere i prodotti e le risorse locali tipiche del territorio del Parco dei Nebrodi). Le alunne hanno avuto la grande opportunità di migliorare le loro competenze linguistiche in lavori di gruppo con i partner tedeschi e britannici, in particolare affrontando i colloqui di lavoro con la tecnica dello speed dating. L’offerta culturale è stata molto interessante, grazie alle visite delle città di Wuppertal, famoso centro industriale e delle città di Aquisgrana, centro termale e rilevante polo industriale che fu sede della corte di Carlo Magno, il quale vi fece costruire la celebre Cattedrale, e Colonia, la capitale economica, culturale e storica della Renania, con il celebre duomo, la più grande chiesa gotica del Nord-Europa. L’incontro si è svolto in un clima sereno, di cooperazione e d’entusiasmo.
La partecipazione alle diverse attività programmate nell’ambito del progetto ha prodotto un efficace potenziamento delle competenze e un arricchimento delle conoscenze, offrendo alle studentesse la possibilità di un’apertura ad una prospettiva europea, nonché lo sviluppo della capacità di porsi in relazione con gli altri in termini di confronto critico.
Le giovani hanno manifestato serietà e compostezza e si sono distinte per le attività operative e fruitive e per la fluidità espositiva, determinando un’esperienza lodevole che ha dato onore e lustro all’Istituto Tecnico Economico Tecnologico di S. Agata di Militello che ha avuto così modo di valorizzare al meglio le sue risorse.

Banedetto Iraci

 

  • Condividi questo post su Facebook